Domenica 24 marzo – Sul sentiero del Viandante, tra Fiumelatte e Bellano

Domenica 24 marzo 2019

Sul Sentiero del Viandante, tra Fiumelatte e Bellano

Un fiume che appare e scompare, un antico castello, un bosco delle streghe, le tracce di una funicolare ad acqua, un “orrido” canyon scavato da un torrente impetuoso. E il lago a sinistra, fedele compagno del nostro andare. Questo e altro offre la bellissima tappa del “Sentiero del Viandante” che si dipana da Fiumelatte a Bellano, lungo la sponda lecchese del Lago di Como.

Dalla stazione di Fiumelatte si scende al lago per risalire subito alla sorgente di uno dei più corti fiumi d’Italia (solo 250 metri!), scoprendo che vera sorgente non è. Si cammina a mezza costa verso Varenna, ci si alza fino al Castello di Vezio e alla sua panoramica torre, si prosegue con saliscendi continui lungo sentieri, stradette selciate, mulattiere e qualche tratto d’asfalto. Infine, ecco la discesa su Bellano e il suo celebre Orrido, lama di natura selvaggia sorprendentemente incuneata nel cuore della città. Un’escursione di natura e di cultura, di scenari mutevoli ad ogni passo, in uno degli angoli più suggestivi della provincia di Lecco.

 

Ritrovo: stazione FS di Monza con l’Accompagnatore, oppure alla stazione di Lecco, oppure direttamente alla stazione FS di Fiumelatte.

Orario: ore 8.32 a Monza (al binario, treno Reg 2554); ore 9.15 a Lecco (reg. 5262); ore 9.48 a Fiumelatte

Difficoltà: facile (T)

Durata: 3 h 30’ (pause escluse)

Dislivello: 400 metri circa

Quota massima: 420 metri

Pranzo: al sacco

Posti: 15

Costo: € 20,00 (gratis per gli under 14, accompagnati) + il biglietto ferroviario (€ 5,50 andata Monza-Fiumelatte; € 6,10 ritorno Bellano-Monza). Ingresso facoltativo all’Orrido di Bellano (€ 4,00).

Pagamento: il giorno dell’escursione

Iscrizioni: entro venerdì 22 marzo 2019

Note: il ritrovo alla stazione di Monza è direttamente al binario. I partecipanti devono presentarsi in orario già muniti di biglietto.