Sabato 22 giugno – IN MONTAGNA VADO IN TRENO: sui pendii panoramici del Monte Olano

Sabato 22 giugno 2019

Sui pendii panoramici del Monte Olano

Alla scoperta della media Valgerola, che si apre verdissima a sud di Morbegno, in Valtellina. Prima tra i faggi, poi negli ombrosi boschi di conifere, infine sui pascoli, sino alla luminosa cima del Monte Olano.

Da Rasura (m 770) si sale verso ovest, all’inizio su strada e poi per sentiero, fino al rifugio Bar Bianco (m. 1506). Il sentiero, che intercetta più volte la strada forestale che sale al rifugio, si snoda attraverso maestosi boschi di latifoglie che, salendo di quota, cedono il posto agli abeti rossi e ai larici. Dal Bar Bianco si prosegue allo scoperto, sui pascoli, con panorami sempre più ampi sia sulla testata della Valgerola, a sud, che verso le alpi Retiche, a nord. Toccata la Casera di Olano, si scende leggermente fino a giungere sul dosso del Monte Olano (m. 1702), un magnifico balcone affacciato su Morbegno. Da qui lo sguardo abbraccia alcune decine di chilometri di Valtellina, dal Lago di Como al Monte Disgrazia.

Dopo la meritata sosta, si scende tra boschi e radure (le “Tagliate”). Alle Tagliate di Sopra si entra nuovamente in un bosco di abeti rossi, ricco di fauna selvatica e, attraversato il Rio Fiume, si risale al Bar Bianco. Da qui si torna a Rasura per lo stesso sentiero dell’andata.

 

Ritrovo: stazione FS di Monza con l’Accompagnatore, oppure direttamente alla stazione di Morbegno

Orario: ore 6.32 a Monza (treno Reg 2550); ore 8.00 a Morbegno. Prenderemo l’autobus delle 8.10 per la Valgerola. Rientro previsto a Morbegno per le 18.00, a Monza per le 19.30

Difficoltà: media (E). Impegnativo il dislivello

Durata: 7 h (pause escluse)

Dislivello: 1.100 metri circa

Quota massima: 1792 metri (Casera di Olano)

Pranzo: al sacco

Posti: 15

Costo: € 20,00 (gratis per gli under 14, accompagnati) + il biglietto ferroviario (€ 15,80 a/r dalla stazione di Monza) + il biglietto del bus.

Pagamento: il giorno dell’escursione

Iscrizioni: entro giovedì 20 giugno 2019. L’escursione sarà realizzata in presenza di almeno 5 iscritti.

Note: i partecipanti devono presentarsi in orario già muniti di biglietto ferroviario.